Altrocioccolato, “Qui la giustizia sa di cacao”

di Marco Montedori

A Città di Castello, dal 16 al 18 ottobre

Il volto umano e solidale dell’economia. Taglia il traguardo delle quindici edizioni “Altrocioccolato”, che per la terza volta si svolgerà nel centro storico di Città di Castello dal 16 al 18. Si parlerà di cioccolato con tante degustazioni e laboratori, ma anche di diritti delle persone e di commercio equo nella kermesse che vede i suoi partner Altromercato, la principale organizzazione di “fair trade” presente in Italia e tra le più importanti a livello internazionale.

«Per il 15esimo anniversario della manifestazione – spiega Elide Ceccarelli, presidente di Umbria equosolidale – abbiamo modificato la strategia che ci ha caratterizzato fino a ieri. Non abbiamo più un tema per ogni edizione, ma abbiamo deciso di presentarci con il nostro logo e il nostro slogan (“Dove la giustizia sa di cacao”) nudi e crudi, perché vogliamo che i principi del commercio equosolidale, basati sull’idea di giustizia, di trasparenza e del rispetto dei diritti umani, siano il fulcro del nostro messaggio».
L’idea di fondo della manifestazione è quella di favorire la centralità delle persone. «Da questo concetto – afferma Agostino Cefalo, uno degli organizzatori – parte l’idea di dedicare questa edizione al clima conviviale che il commercio equo è in grado di creare, partendo da una “tavolata sociale”, uno spazio dedicato a convegni e incontri, che nelle ‘piazze di Altrocioccolato’ ospiterà i protagonisti del mondo solidale, oltre a dimostrazioni pratiche e laboratori sul cioccolato, organizzati in tutte le lingue, dall’inglese all’arabo.

 

Per leggere tutto l’articolo acquistare l’edizione digitale di Umbria Economia cliccando qui

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *