«Creiamo stile di qualità e promuoviamo cultura»

di Cristiana Mapelli

Giuliano Nocentini, seconda generazione alla guida dell’impresa di cosmeticacon sede a San Giustino. Un brand internazionale riconosciuto come ambasciatore del made in Umbria nel settore della bellezza dei capelli. Parliamo di Kemon, azienda 100% italiana nata nel 1959 dalla famiglia Nocentini che ancora ne guida le redini.

Da oltre 50 anni Kemon crea, produce e distribuisce prodotti, effettua corsi di formazione professionale e immagini destinate in maniera esclusiva al mercato delle acconciature. La sede di San Giustino è ben presto diventata un moderno laboratorio di ricerca, con la missione di sviluppare continuamente nuovi prodotti destinati a soddisfare i bisogni dei professionisti del settore in tutto il mondo. Una bella storia, quella di Kemon, che è stata fondata da Partenio Nocentini nel 1959. Il figlio Giuliano, attualmente presidente e ceo, è all’interno dell’azienda dal 1970. Sua moglie, la signora Antonella (come la chiamano in azienda) si occupa da sempre di gestione del personale, mentre suo cognato Aldo è direttore commerciale. Da qualche anno è inoltre entrata in Kemon anche la terza generazione della famiglia: Francesca Nocentini, figlia di Giuliano e Antonella, dal 2015 è infatti direttore marketing. Composta da 136 dipendenti, a cui però vanno aggiunti i 122 ragazzi della rete vendita nazionale, con un’età media di lavoratori che oscilla tra i 35 e i 40 anni, l’azienda ha ottenuto negli anni riconoscimenti e certificazioni di qualità. In Kemon ci sono dipendenti storici che sono ormai vicini alla pensione, ma anche molti ragazzi giovani, soprattutto negli uffici che si occupano di marketing, export ed in produzione. Nelle posizioni dirigenziali la maggioranza sono donne. Abbiamo chiesto alla mente dell’impresa di San Giustino, il presidente Giuliano Nocentini, quali sono i segreti e i sogni nel cassetto di un brand internazionale, ma a forte caratterizzazione familiare. Kemon è una realtà lunga tre generazioni e che, oltre alla distribuzione di prodotti, vanta ricerca costante e formazione professionale. Sono queste le armi per rimanere presenti in un mercato fortemente competitivo come quello dei prodotti estetici?«Il livello dell’hair styling italiano è sempre più alto e l’acconciatore di successo tende ad essere una figura poliedrica che spazia dalla moda, all’arte, al design. Per questo è fondamentale affiancare alla distribuzione di prodotti, anche una costante ricerca di laboratorio e una formazione altamente professionale per i nostri clienti. Così abbiamo deciso di aggiungere agli style lab di San Giustino e Milano, dove testiamo i nostri prodotti e organizziamo i corsi di formazione, una terza sede a Roma, che inaugureremo nel 2016. La proposta servizi ed eventi 2016 comprende 8 differenti seminari didattici di alta professionalità e distribuite su tutto il territorio nazionale, tra corsi d’accademia, show, workshop e focus moda»Oltre alla bellezza dei capelli e allo stile, ora anche un prodotto editoriale. Servizi e cultura, quindi. Com’è nata questa idea?«Non distribuiamo solo prodotti, produciamo anche servizi e promuoviamo cultura. “The Italian Touch”, questo il nome del prodotto, è il magazine semestrale con cui presentiamo nel mondo le nostre collezioni moda capelli, ormai al 19esimo numero.

 

Per leggere tutto l’articolo acquistare l’edizione digitale di Umbria Economia cliccando qui

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *