Mps ha solo 21 giorni per tornare sul listino

Il Monte dei Paschi ha solo ventuno giorni per tornare sul listino, dove è sospeso dal 22 dicembre.

 

 

 

“Il nuovo piano di Banca Mps  dovrebbe essere esaminato dal Cda in programma per il prossimo 23 febbraio.

È quanto Mf-DowJones ha appreso da fonti a conoscenza dei fatti, secondo le quali dopo la riunione del board di giovedì 9 febbraio per l’approvazione dei conti 2016, ci saranno comunque altre riunioni intermedie.

Dopo il fallimento del piano privato di ricapitalizzazione della banca, Mps  ha fatto richiesta di aumento precauzionale da parte dello Stato, come previsto dal decreto legge cosiddetto Salva Risparmio.


L’intervento dello Stato, secondo le regole Ue, è consentito per le banche che non hanno superato gli stress test.

Il nuovo piano dovrà perciò essere concordato con la DGComp, la direzione generale per la Concorrenza della Commissione Ue, competente per il controllo di compatibilità degli aiuti di Stato, oltre che con Bce.

Intanto Ftse Russell, la società che gestisce l’indice Ftse Mib, ha fatto sapere che se dopo il cda di Mps  di dopodomani non sarà fornita nessuna indicazione su quando potrà essere previsto il ripristino delle negoziazioni del titolo, sospeso dallo scorso 22 dicembre, procederà a escludere la società dal Ftse Mib con prezzo zero in occasione della revisione di marzo (vale a dire dall’apertura di lunedi 20 marzo 2017).

La decisione, spiega una nota, potrà essere revocata solo se le negoziazioni dovessero essere ripristinate entro e non oltre il 28 febbraio 2017.”

Fonte: “Milano Finanza”

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *