marzo 2017

Leonardo compra Daylight Solutions: operazione da 150 milioni

Il gruppo Leonardo Finmeccanica ha raggiunto un accordo per l’acquisto del 100% del capitale di Daylight Solutions, azienda statunitense leader nello sviluppo di prodotti laser a tecnologia a cascata quantica. L’operazione è stata chiusa a un prezzo di 150 milioni di dollari.

Per Daylight Solutions «si prevede una crescita rilevante attesa negli prossimi anni, grazie al lancio di nuovi sistemi di contromisure per i velivoli militari degli Stati Uniti, in cui Daylight Solutions si è assicurata un ruolo notevole.

 

 

Share

Petrolio,i prezzi potrebbero di nuovo salire alle stelle

Le quotazioni del greggio potrebbero presto tornare in alto. L’allarme arriva dalla Iea, l’Agenzia internazionale dell’energia che in un report appena diffuso, ha previsto un nuovo imbuto per il petrolio: già nel 2020, l’offerta non basterà a coprire l’enorme domanda di oro nero, in arrivo soprattutto dai Paesi dell’Asia. Il risultato sarà una nuova corsa dei prezzi che attualmente sono assestati intorno ai 55 dollari al barile. Per i Paesi che importano petrolio, il conto finirebbe per diventare caro.

 

Share

Ocse: Pil Italia più basso fra i grandi

La crescita dell’economia italiana dovrebbe restare stabile all’1% annuo nel 2016, 2017 e 2018, con il livello più basso nel 2017 fra i maggiori Paesi membri Ocse. “La crescita dovrebbe restare solida in Germania,ma continuerà a passo più lento in Francia e Italia”. Per l’Eurozona si prevede +1,6% nel 2017 e 2018, dopo il +1,7% del 2016. La crescita globale resta lenta: +3% nel 2016, +3,3% nel 2017 e +3,6% nel 2018. Preoccupa la “sconnnessione fra i mercati finanziari e l’economia reale”, scrive l’Ocse.

 

 

Share

Scambio di lettere tra Ue e Bce su Mps

Bruxelles ha richiesto informazioni dettagliate alla BCE sul alcuni aspetti patrimoniali e contabili riguardanti l’istituto senese. In particolare avrebbe chiesto anzitutto indicazioni relative alla capacità della banca di essere solvibile in prospettiva. Nella stessa lettera, la Commissione avrebbe domandato dettagli sul metodo con cui Bce è arrivata a definire l’ammanco di capitale.

Alle richieste di Bruxelles, Francoforte avrebbe risposto puntualmente in una lettera inviata a stretto giro, tra gennaio e febbraio scorsi. A dicembre la BCE aveva confermato la necessità dell’aumento di capitale da 8,8 miliardi. Resta da capire se alla luce del nuovo piano industriale la cifra verrà confermata.

 

 

Share

Bpvi, il 29,1% dei soci accetta l’accordo

 

Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca hanno annunciato la costituzione di due fondi da 30 milioni di euro l’uno per sostenere gli azionisti in condizioni di disagio socio-economico.

I fondi, si legge in due comunicati distinti, sono rivolti agli stessi destinatari dell’offerta pubblica di transazione e, per ottenere i soldi, i beneficiari dovranno rinunciare ad azioni risarcitorie nei confronti delle banche.

A valutare le domande di adesione, nel caso dell’istituto di Montebelluna, sarà una commissione, con rappresentanti della società civile. La nota di Pop Vicenza, invece, rimanda al futuro la definizione dei criteri e degli ammontari.

 

Share

Snam, un piano da 5 miliardi per la rete italiana

Bruxelles è  intenzionata ad accelerare sulla strada della completa unificazione dei mercati, rispetto alla quale l’Italia vuole giocare il ruolo cruciale di hub del mercato del gas del Vecchio Continente e, per farlo, dovrà spingere ancora di più sulla diversificazione delle fonti e l’interconnessione con il resto d’Europa. Per facilitare il raggiungimento di questo traguardo, Snam è pronta a fare la sua parte e a mettere sul piatto 5 miliardi di euro di di investimenti, da qui al 2021, di cui 4,7 miliardi destinati a rendere la rete dei gasdotti della penisola ancora più forte.

 

Share

Peugeot-Opel, nozze da 2,2 miliardi

Peugeot acquisterà il 100% di Opel da General Motors per circa 1,8 miliardi di euro, ponendo le basi per creare il secondo gruppo automobilistico europeo e il numero nove a livello mondiale. Un Carlos Tavares visibilmente soddisfatto ha annunciato ieri mattina l’operazione, promettendo che le nozze «libereranno il potenziale di Opel» e proclamando che l’acquisto «cambia completamente i giochi per Peugeot».

  

Share