Leonardo compra Daylight Solutions: operazione da 150 milioni

Il gruppo Leonardo Finmeccanica ha raggiunto un accordo per l’acquisto del 100% del capitale di Daylight Solutions, azienda statunitense leader nello sviluppo di prodotti laser a tecnologia a cascata quantica. L’operazione è stata chiusa a un prezzo di 150 milioni di dollari.

Per Daylight Solutions «si prevede una crescita rilevante attesa negli prossimi anni, grazie al lancio di nuovi sistemi di contromisure per i velivoli militari degli Stati Uniti, in cui Daylight Solutions si è assicurata un ruolo notevole.

 

 

“Leonardo cresce negli Stati Uniti. Attraverso la controllata statunitense Leonardo  Drs, il colosso italiano della Difesa ha firmato l’accordo definitivo per l’acquisto di Daylight Solutions, azienda leader nello sviluppo di prodotti laser a tecnologia a cascata quantica. Leonardo  Drs ha messo sul piatto 150 milioni di dollari per il 100% del capitale sociale di Daylight Solutions. Il prezzo di acquisto include un earn-out da pagare agli azionisti Daylight Solutions al raggiungimento quest’anno di determinati obiettivi finanziari e operativi.

 

“L’acquisizione di Daylight Solutions è un primo significativo passo avanti verso gli obiettivi di crescita e sviluppo posti nel piano industriale 2017-2021”, ha commentato Mauro Moretti, amministratore delegato e direttore generale di Leonardo . In particolare, tale acquisizione permetterà a Leonardo  Drs di ampliare l’offerta di soluzioni avanzate ai clienti civili e militari in tutto il mondo, integrando la tecnologia laser di Daylight Solutions nel core business dell’elettro-ottica e dei sensori e sistemi a infrarossi.

 

Sia Leonardo  Drs sia Daylight Solutions sono aziende leader nel campo della ricerca e sviluppo dei prodotti a raggi infrarossi. L’integrazione dei sistemi laser e sensori sviluppati dalle due aziende sarà utilizzata per una serie di applicazioni dual-use, tra cui i sistemi di protezione dei velivoli, e anche applicazioni mediche e industriali (l’imaging per la diagnosi del cancro e la rilevazione chimica).

 

“Con quest’acquisizione, Leonardo  Drs rafforza l’impegno a rimanere all’avanguardia nelle tecnologie a infrarossi per proteggere non solo i nostri militari, ma anche per svolgere attività critiche in una vasta gamma di settori, incluse applicazioni mediche e industriali”, ha spiegato il ceo di Leonardo  Drs, Bill Lynn, prevedendo per l’azienda una crescita rilevante nei prossimi anni grazie al lancio di nuovi sistemi di contromisure per i velivoli militari degli Stati Uniti, in cui la società si è assicurata un ruolo notevole.

 

Nel settore della strumentazione scientifica Daylight è all’avanguardia nell’introduzione di nuovi strumenti utili per la diagnosi nell’ambito della ricerca medica e trattamenti specifici, che fanno leva sull’utilizzo commerciale dei suoi prodotti laser quantum cascade. Dopo la chiusura della transazione, Daylight Solutions diverrà una delle otto linee di business di Leonardo  Drs. Entrambi i co-fondatori di Daylight Solution, Dr. Timothy Day e Paul Larson, rimarranno in Leonardo .

 

A Piazza Affari, nonostante l’acquisizione sia positiva perché Leonardo  si rafforza negli Stati Uniti, un mercato importante per l’aumento atteso delle spese militari da parte della amministrazione Trump, il titolo segue il mercato e cede lo 0,67% a quota 13,37 euro. L’azione paga la rinnovata indiscrezione che l’ad, Mauro Moretti, lascerà il gruppo dopo la condanna per l’incidente ferroviario di Viareggio.

 

Questo sarebbe l’orientamento del Tesoro a due settimane dalla presentazione delle liste dell’azionista Mef per le nomine delle più importanti società partecipate dallo Stato. Il successore di Moretti sarà comunque scelto all’interno dell’azienda. Circolano già due nomi: quello di Lorenzo Mariani, capo dell’elettronica per la difesa, e quello di Fabrizio Giulianini, numero uno di quella che un tempo si chiamava Selex. “Se fosse confermata, la notizia sarebbe negativa per Leonardo  dato il buon track-record acquisito da Moretti”, sostengono gli analisti di Equita.”

Fonte: “Milano finanza”

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *