Champions 2018, i diritti tv tornano a Sky Sul piatto 200 milioni

La Champions League di calcio torna a Sky. Secondo l’agenzia Radiocor, infatti, l’Uefa ha preferito l’offerta dell’operatore satellitare rispetto a quella presentata da Mediaset e le parti stanno lavorando alla definizione del contratto.

a�?Champions League di calcio torna a Sky. Secondo quanto risulta a Radiocor, l’Uefa ha preferito l’offerta dell’operatore satellitare rispetto a quella presentata daMediaset e le parti stanno lavorando alla definizione del contratto. Sky, che avrebbe messo sul piatto piA? di 200 milioni di euro a stagione, tornerA� dunque a trasmettere sulla sua piattaforma le partite del principale torneo per club europeo a partire dalla stagione 2018 (con la nuova formula delle 4 squadre italiane partecipanti) e per il successivo triennio. La prossima edizione della Champions sarA� ancora trasmessa da Premium. Mediaset azzera i guadagni in Borsa dopo la notizia. I titoli, che in mattinata erano in lieve rialzo, oscillano sui valori di ieri di 3,5 euro

A�

A�

Le proposte presentate lunedA� da Sky e da Premium, secondo quanto emerso, sarebbero state vicine in termini economici e comunque le migliori tra quelle all’Uefa che ha poi rotto gli indugi aprendo il tavolo di contrattazione con il gruppo Murdoch per la stesura degli accordi formali. Resta da capire se, come circolato anche in indiscrezioni delle scorse settimane, l’assegnazione a Sky delle licenze per i tre tornei di Champions League 2018-19, 2019-20 e 2020-21 – su cui manca l’ufficialitA� – porterA� in un secondo momento a una sub-licenza a Rai per la trasmissione delle partite in chiaro. L’ipotesi A? ritenuta credibile da alcuni addetti ai lavori.

A�

A�

Se la presenza di Sky come grande favorita nella gara per le licenze della Champions League era data per scontata alla vigilia, la decisione di Mediaset Premium di formulare una offerta competitiva aveva rappresentato una sorpresa visto che i vertici di Cologno Monzese nei mesi scorsi avevano annunciato un approccio di piA? basso profilo sui diritti del calcio in Europa rispetto a quanto avvenuto in passato. Mediaset ha trasmesso la Champions League sia in pay-tv sia in chiaro nelle ultime due stagioni e detiene anche le licenze per il torneo 2017-18 dopo essersi aggiudicata l’ultima asta Uefa con un esborso di 220 milioni di euro l’anno. A? invece stata rinviata all’autunno la gara per i diritti televisivi della Serie A 2018-21 dopo che le offerte raccolte dalla Lega Calcio (tra le quali non c’era quella di Premium) sono state giudicate insoddisfacenti.

A�

Nel frattempo Sky si A? aggiudicata per un altro triennio i diritti a trasmettere la Uefa Champions League in Germania e Austria. Le licenze per le stagioni 2018-21 riguardano tutte le piattaforme tecnologiche (satellite, cavo, iptv, web e mobile). Sky precisa inoltre di avere un accordo con il gruppo Perform (proprietario in Germania della piattaforma streaming Dazn) che avra’ cosi’ la sublicenza sulle partite del principale torneo europeo per club calcistici.a�?

Fonte: a�?il Sole24Orea�?

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *