ottobre 2017

Quanto valgono l’economia criminale e quella sommersa in Italia

Nel 2015, il “sommerso” e le attività illegali valevano circa 208 miliardi di euro, pari al 12,6% del Pil. È la fotografia dell’Istat in un rapporto sull’ economia “non osservata”. In dettaglio il valore aggiunto generato dall’ economia sommersa ammonta a poco più di 190 miliardi di euro, mentre quello connesso alle attività illegali (incluso l’indotto) a circa 17 miliardi di euro

 

Share

Il Nobel per l’Economia all’americano Richard Thaler, autore di “Nudge”

Va a Richard H.Thaler il Premio Nobel 2017 per l’Economia. Lo statunitense è titolare di una cattedra su scienze comportamentali ed economia all’Università di Chicago. Il Nobel assegnato dalle Reale accademia delle scienze svedese arriva per la sua comprensione della psicologia economica.

Nel suo lavoro di ricerca Thaler ha mostrato come specifiche caratteristiche della psicologia umana condizionino le decisioni e di conseguenza i risultati per i mercati in ambito economico

 

 

 

 

“Per il mondo anglosassone la pubblicazione di «Nudge», il libro pubblicato da Cass Sunstein e Richard H. Thaler nell’aprile del 2008, ha rappresentato l’infrangimento di un doppio tabù: da una parte l’idea radicata nella cultura protestante della responsabilità delle scelte individuali, con i protagonisti a rispondere dei prodotti così come degli errori; dall’altra l’idea che gli studi di behavioural economy dovessero restare nell’alveo delle analisi senza spingersi a identificare contromisure correttive delle distorsioni possibili. Due obiettivi che, visti dall’Italia, appaiono molto differenti: culturalmente il paternalismo della politica della Prima Repubblica, espressione della cultura cattolica, ha dominato il secondo dopoguerra in tutte le scelte di vita quotidiana degli individui; e, in ragione di ciò, il risparmiatore italiano è stato storicamente da sempre indotto nelle sue scelte finanziarie dal consiglio dell’intermediario finanziario, soprattutto allo sportello bancario ma non solo (anche se questa dinamica è in rilevante riduzione, in ragione della crisi finanziaria e dell’introduzione delle direttive europee Mifid I e Mifid II).

 

 

Share