CREDITO

Montepaschi, ok della Bce. Ma non c’è un “piano B”

montepaschi“   “Non ci sono piani B”, ha ribadito ieri il Monte dei Paschi su richiesta della Consob. Ricordando nei fatti quanto sia alta la posta in palio all’assemblea di oggi: senza il via libera all’aumento di capitale da cinque miliardi si aprono scenari incerti e quindi decisamente cupi. Che potrebbero essere gli stessi con cui si faranno i conti se il mercato volterà le spalle a Siena, ma con il sì dei soci almeno la banca se la potrà giocare.

Share

Milano giù con le banche: male Bpm e Banco. Spread tocca 188 punti base

schermata-2016-11-23-alle-15-07-56-290x150Prevalgono le vendite sulle Borse europee, all’indomani del record del Dow Jones che ha chiuso per la prima volta sopra i 19mila punti e in attesa della diffusione dei verbali della riunione di novembre della Federal Reserve. I futures sugli indici Usa indicano una partenza piatta per la Borsa Usa, in vista della festività del Thanksgiving day di domani. In Europa è in rialzo solo la Borsa di Londra, mentre Piazza Affari segna il calo più pesante a causa dei cali del comparto bancario. In rialzo lo spread Btp/Bund che ha toccato un massimo a 188,5 punti base. Calma sul valutario, mentre il petrolio oscilla tra cauti rialzi e cali in vista della riunione Opec del 30 novembre, decisiva per i tagli alla produzione annunciati due mesi fa. 

Share

Montepaschi, quorum forse più vicino. Contatti con i “fondi sovrani”

montepaschi-300x157La frammentazione dell’azionariato non aiuta il crearsi di una maggioranza stabile e credibile. Se non vi si riuscisse “bisognerebbe convocare un’altra assemblea a Gennaio”. Al centro delle decisioni strategiche –  sine qua non – la ricapitalizzazione di 5 miliardi di euro, capitali che potrebbero anche arrivare dall’estero.

Share

Umbria Economia, il nuovo numero in edicola

In edicola Umbria Economia, il settimanale di informazione economica e finanziaria.

In questo numero: banche, i numeri del “buco” e le mosse per i risarcimenti; lavoro, in Umbria 1750 “chiamate” di fine anno: i profili richiesti; Natale, umbri a caccia del regalo a buon mercato, ma occhio ai bluff; Confindustria, rinnovo per Cesaretti e un piano in tre mosse per portare l’economia umbra nell’era della fabbrica 4.0

Share

Umbria Economia, Il nuovo numero in edicola

In edicola da sabato 12 dicembre Umbria Economia, il settimanale di informazione ed approfondimento economico e finanziario.

In questo numero…

Salva-banche, arriva il Fonfo di solidarietà, ma non per tutti. Ecco le altre banche che sono a rischio insolvenza. Tredicesime, arriva l’aumentino per 529mila umbri: le cifre. Social card: in aumento gli umbri beneficiari. Benessere e bellezza: ecco chi è riuscito a farne un ricco business di qualità.

Share

C’è posto per 47mila, ma solo se veri esperti di pc e internet

Le competenze digitali offrono molte più chances di trovare occupazione: in Umbria il 7,2% delle aziende che assumono lo ritengono “molto importante”. In Umbria è “molto importante”per il 7,2% delle assunzioni ma non è facile reperire candidati

Share

«Il futuro è di chi osa»: artigiani e Pmi pensano in grande

L’Assemblea annuale al Sacro Convento di Assisi occasione di confronto sui temi dello sviluppo e dell’innovazione. «Il futuro è di chi osa». Questo l’invito che arriva dalla Cna dell’Umbria. Nell’Assemblea annuale, che si è tenuta ad Assisi, nell’inusuale sede del Sacro Convento di San Francesco, è stato lanciato con forza dall’associazione e dagli ospiti invitati alla tavola rotonda un messaggio rivolto ad un cambio di cultura del modo di fare impresa.

Share

Nonostante la ripresa investimenti rinviati al 2016

di Roberta Pascolini

Voce di spesa ancora contenuta,ma non è così per chi è orientato all’export ed ha un alto grado di utilizzo impianti. Nel corso del 2015 l’attività industriale in Umbria ha evidenziato una tendenza positiva, estesa a tutti i principali settori di specializzazione; da una indagine svolta dalla Banca d’Italia i casi di aumento del fatturato prevalgono nettamente su quelli di riduzione.

Share

Umbria Economia, il nuovo numero

Umbria Economia è la rivista regionale più importante di analisi e approfondimento dell’economia reale in Umbria con dossier speciali sui settori economici trainanti e sul mercato interno e la valorizzazione dei protagonisti della regione in vendita da sabato 28 novembre in tutte le edicole a 2 euro e negli store digitali Google Play, App Store eAmazon Kindle a 0,99 centesimi.

Un “luogo” di analisi, con interviste ed interventi dei rappresentanti delle Istituzioni, delle parti economiche e sociali, della finanza, del mondo accademico e della ricerca.

Umbria Economia è anche una vetrina delle principali imprese umbre, dei vari settori e territori, attraverso la quale raccontare i propri successi. Oltre al magazine, la testata propone anche un portale web d’informazione economica regionale: www umbriaeconomia.it che offre sezioni tematiche sul mondo della finanza del credito, dei consumatori e focus sui settori Ict, agroalimentare e immobiliare.

 

Per acquistare la versione digitale di Umbria Economia, cliccare qui

 

 

Share

Gruppi nazionali vs banche locali: ecco gli effetti del risiko del credito

di Roberta Pascolini

Prestiti, i grandi più restii ad aprire la borsa. Con le concentrazioni stretta sugli sportelli.  Il grado di concentrazione nel mercato dei prestiti regionali è tornato ad aumentare dopo sei anni di calo: la quota dei primi cinque gruppi operanti in regione è salita al 64,5%. Al contrario, invece, non si riesce a frenare l’inarrestabile contrazione della dotazione di sportelli che, ampliando l’orizzonte temporale dell’analisi al periodo antecedente la crisi, risulta essere rilevante (-8,7%).

Share