FINANZA

Efficace la fusione tra Banco Popolare e Banca Popolare di Milano

Decorrono dal primo gennaio 2017 gli effetti civilistici, contabili e fiscali della fusione tra Banco Popolare e Banca Popolare di Milano che ha portato alla nascita di Bpm. Oggi, 2 gennaio, iniziano invece i concambi: 1 azione Banco Bpm per ciascuna azione Banco Popolare e 1 azione Banco Bpm per ogni 6,386 azioni Bpm, con la liquidazione in contanti delle eventuali frazioni.

Share

Salvataggio Mps, il conto sale a 8,8 miliardi

Il salvataggio del Monte dei Paschi di Siena potrebbe costare allo Stato e agli azionisti fino a 8,8 miliardi di euro, di cui 6,5 a carico delle casse pubbliche. Secondo quanto riportato dal «Sole 24 Ore», che fa riferimento a una lettera inviata dalla Vigilanza della Banca Centrale Europea al ministero del Tesoro e al vertice della banca senese, l’istituto di Francoforte ha rivisto al rialzo il fabbisogno necessario alla banca.

Share

Mediaset, Vivendì punta al 30%

Ieri sera Vivendi ha dichiarato l’intenzione di salire al 30% del capitale. Gli addetti ai lavori ipotizzano che il gruppo francese abbia già tale partecipazione. Se confermato la stessa Vivendi potrebbe convocare un’assemblea e proporre una nuova costituzione del consiglio di amministrazione per Mediaset.

Share

Settimana cruciale per Montepaschi. Oggi al via la ricapitalizzazione

La banca ha ricevuto venerdì scorso il via libera dalla Consob per l’aumento di capitale da 5 miliardi di euro, ulteriore tappa dopo la conversione sui bond da parte del pubblico retail avviata la settimana scorsa. Nella prima fase della conversione Siena ha ricavato circa 1 miliardo di euro. Dalla seconda parte, in corso fino a domani, la banca si attende poco meno di 2 miliardi. 

Share

Borse internazionali: il greggio sale; problemi per Mps e timori dalla Cina

borse-300x204L’Opec ha allargato il taglio della produzione ai Paesi vicini al cartello, a cominciare dalla Russia, e il greggio è salito ai massimi dall’estate del 2015. Crollano invece i valori delle obbligazioni in vista delle pressioni inflazionistiche. Seduta pesante per i listini cinesi: paura per il mercato immobiliare.

Share

Mps, l’assemblea approva il piano di salvataggio

mps-300x169I soci Mps, giovedì hanno approvato il nuovo maxi-aumento da cinque miliardi di euro, necessario a coprire lo scorporo di 27 miliardi di sofferenze accumulatesi e poi a riportare il patrimonio di vigilanza al di sopra della soglia di sicurezza. Eletto Alessandro Falciai alla presidenza, mentre Massimo Egidi entra in consiglio al posto di Massimo Tononi.

 

 

“  Con il 96,13% dei voti, l’assemblea dei soci di Mps, riunita a Siena, ha approvato a maggioranza l’aumento di capitale da 5 miliardi di euro, passaggio fondamentale dell’operazione di salvataggio della banca. Approvati anche gli altri punti all’ordine del giorno: il raggruppamento delle azioni ordinarie nel rapporto di una nuova azione ogni cento esistenti; l’attribuzione al cda della delega per aumentare il capitale di cinque miliardi di euro. Delega da esercitarsi entro e non oltre il 30 giugno 2017, anche se l’intenzione di Morelli è quella di chiudere il rafforzamento patrimoniale entro la fine dell’anno (referendum permettendo). Come presidente, arriva l’amministratore e azionista Alessandro Falciai. Marco Morelli resta amministratore delegato.

Share

Montepaschi, ok della Bce. Ma non c’è un “piano B”

montepaschi“   “Non ci sono piani B”, ha ribadito ieri il Monte dei Paschi su richiesta della Consob. Ricordando nei fatti quanto sia alta la posta in palio all’assemblea di oggi: senza il via libera all’aumento di capitale da cinque miliardi si aprono scenari incerti e quindi decisamente cupi. Che potrebbero essere gli stessi con cui si faranno i conti se il mercato volterà le spalle a Siena, ma con il sì dei soci almeno la banca se la potrà giocare.

Share

La luna di miele di Trump con i mercati: Wall Street da record

luna-300x225“  Qualcuno aveva pronosticato un’Apocalisse: sembrava che gli americani, votando Donald Trump, si sarebbero trasformati in novelle Pandore e avrebbero liberato dalle urne tutti i mali (finanziari) possibili e immaginabili

Share

Milano giù con le banche: male Bpm e Banco. Spread tocca 188 punti base

schermata-2016-11-23-alle-15-07-56-290x150Prevalgono le vendite sulle Borse europee, all’indomani del record del Dow Jones che ha chiuso per la prima volta sopra i 19mila punti e in attesa della diffusione dei verbali della riunione di novembre della Federal Reserve. I futures sugli indici Usa indicano una partenza piatta per la Borsa Usa, in vista della festività del Thanksgiving day di domani. In Europa è in rialzo solo la Borsa di Londra, mentre Piazza Affari segna il calo più pesante a causa dei cali del comparto bancario. In rialzo lo spread Btp/Bund che ha toccato un massimo a 188,5 punti base. Calma sul valutario, mentre il petrolio oscilla tra cauti rialzi e cali in vista della riunione Opec del 30 novembre, decisiva per i tagli alla produzione annunciati due mesi fa. 

Share

Montepaschi, quorum forse più vicino. Contatti con i “fondi sovrani”

montepaschi-300x157La frammentazione dell’azionariato non aiuta il crearsi di una maggioranza stabile e credibile. Se non vi si riuscisse “bisognerebbe convocare un’altra assemblea a Gennaio”. Al centro delle decisioni strategiche –  sine qua non – la ricapitalizzazione di 5 miliardi di euro, capitali che potrebbero anche arrivare dall’estero.

Share