Al centro del confronto con il governo c'è la questione delle esigenze energetiche dell'impianto ternano

Uno dei progetti di cui si discuterà è quello relativo ad una centrale ad idrogeno

“La prossima settimana, molto probabilmente, ci sarà l’apertura del tavolo convocato da Mite e Mise insieme per lavorare all’accordo di programma per Ast”: a dirlo è stata questa mattina la presidente della Regione, Donatella Tesei, parlando a margine del convegno “Sulla strada della sostenibilità: destinazione idrogeno” organizzato a Terni dall’Arpa. La governatrice ha spiegato che c’è già “un’indicazione di massima” sulla data dell’incontro, ma che il giorno preciso sarà comunicato dai ministeri. I tempi per la predisposizione dell’accordo – ha poi detto Tesei – saranno “quelli tecnici propri di un accordo di programma, che prevede varie cose tra cui una centrale ad idrogeno. Non abbiamo perso nemmeno un giorno – ha continuato -, perché sono piani complessi che dall’inizio del rapporto con il gruppo Arvedi stiamo portando avanti. Sappiamo perfettamente che un’industria energivora come quella dell’acciaio è importante che sia tutelata da questo punto di vista e che abbia delle possibilità di fonti alternative, tra l’altro perfettamente coerenti con i piani del governo e della nostra Regione. Sono abbastanza ottimista – ha concluso la presidente -, bisogna mettere tutti intorno ad un tavolo e trovare le soluzioni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *