Gli Angelucci, editori anche di Libero e de Il Tempo, hanno ceduto all'azienda di Città di Castello la storica testata umbra, mentre i giornali del Lazio restano in capo a Tosinvest.

La finanziaria Tosinvest, presieduta dal deputato leghista Antonio Angelucci, ha comunicato di aver ceduto il 100% del capitale della società a Polimedia di Città di Castello. Oltre al Corriere dell’Umbria, Gruppo Corriere è anche l’editrice delle testate Corriere di Siena, Corriere di Arezzo e Corriere della Maremma.
“Al nuovo editore giungano i più sentiti auguri di buon lavoro con l’auspicio di proseguire nel solco di una tradizione costruita con passione, orgoglio e professionalità. Ai giornalisti, che ringraziamo per il percorso di autorevolezza sino a qui condiviso, auguriamo il pieno successo di questa nuova avventura”, si legge nella nota stampa. Il nuovo editore, la Polimedia, è una società con sede a Città di Castello fondata lo scorso ottobre. Il capitale sociale vede con il 52% Monte Finaziario Europeo di Carmine Pellegrino, presidente di Polimedia, e il 48% diviso tra Università Telematica E-Campus e Link Campus University, entrambe controllate dalla famiglia di Francesco Polidori, che era già presente nell’azionariato del gruppo editoriale all’epoca della gestione del fondatore Alberto Donati.Le testate laziali di gruppo Corriere che editano le edizioni di Rieti e Viterbo rimangono invece nelle mani di Angelucci e faranno capo al quotidiano romano Il Tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *